Mimesis eLit
la collana dedicata ai talenti della narrativa europea
Please select a page for the Contact Slideout in Theme Options > Header Options
Il montecristo comunista

Il montecristo comunista

26,00 22,10

Fine luglio 1919. Sanyi, prestante macellaio vegetariano e aiutante del Partito Comunista ungherese, parte per Vienna con una missione segreta. Nelle sue mani c’è il destino della rivoluzione proletaria: venti chili d’oro in una valigia di cartone. Ma proprio in quei giorni la Repubblica dei Consigli fallisce, Sanyi finisce nell’illegalità. Della sua missione non gli rimane altro che una sifilide. Si apre una sanguinosa tragicommedia fatta di travestimenti e doppie identità.

Acquista
COD: 9788857539881 Categoria:
000

Fine luglio 1919. Sanyi, prestante macellaio vegetariano e aiutante del Partito Comunista ungherese, parte per Vienna con una missione segreta. Nelle sue mani c’è il destino della rivoluzione proletaria: venti chili d’oro in una valigia di cartone. Ma proprio in quei giorni la Repubblica dei Consigli fallisce, Sanyi finisce nell’illegalità. Della sua missione non gli rimane altro che una sifilide. Si apre una sanguinosa tragicommedia fatta di travestimenti e doppie identità. Sanyi riesce a costruirsi un’identità borghese e contemporaneamente partecipa all’attività clandestina di una cellula del movimento operaio. Nei vari regimi che si alternano in Ungheria, rimane in qualche modo sempre a galla… fino al fatidico ottobre 1956. Basata su un’elaborata ricerca storica, la satira di Noémi Szécsi – che parla il linguaggio demagogico del tempo – ribalta gli elementi del Montecristo francese: Sanyi non è il protagonista di una storia sulla vendetta, ma di un intelligente romanzo sulla stupidità politica.

Noémi Szécsi, è nata nel 1976 a Szertés, Ungheria. Laureatasi a Budapest in inglese e finlandese, ha scritto il suo romanzo d’esordio, Finnugor vampir (2002), mentre studiava antropologia culturale a Helsinki, convincendo sin da subito pubblico e critica. Il suo secondo romanzo, Kommunista Monte Cristo (2006), ha ricevuto nel 2009 il Premio Letterario dell’Unione Europea. Voce di rilievo della narrativa ungherese contemporanea, Noémi Szécsi ha all’attivo diversi altri romanzi e volumi di non-fiction.

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

2017

Traduzione di

Claudia Tatasciore

Codice ISBN

9788857539881

N° pagine

516