Mimesis eLit
la collana dedicata ai talenti della narrativa europea
Please select a page for the Contact Slideout in Theme Options > Header Options

Mimesis eLit – European Literature in Italian Translation

In evidenza

Raccontare l’Europa con la letteratura: l’Ungheria di Edina Szvoren a Bookcity Milano
Raccontare l’Europa con la letteratura: l’Ungheria di Edina Szvoren a Bookcity Milano
Pubblicato da

La scrittrice ungherese Edina Szvoren verrà a Milano nell’ambito del festival Bookcity, dove presenterà il suo libro Non c’è, e non deve esserci, appena uscito in libreria: l’incontro si intitola “Raccontare l’Europa con la letteratura: l’Ungheria di Edina Szvoren”. Saranno presenti Claudia Tatasciore, la sua traduttrice, la…

Gli ultimi volumi eLit

VEDI TUTTI
  • Edina Szvoren, Non c'è. E non deve esserci

    Non c’è, e non deve esserci

    , ,
    Dodici racconti che dischiudono il microcosmo della famiglia e delle relazioni personali con una prosa minimalista in cui gli oggetti parlano più dei personaggi, antieroi prigionieri della quotidianità. Per la prima volta in Italia la voce di una delle più importanti rappresentanti della prosa breve in Ungheria.
    18,00
  • Svetlana Žuchová, Marisia

    Marisia. Frammenti di una vita

    , ,
    Momenti della vita di Marisia, che dopo la morte della madre lascia Vienna per ritornare in Slovacchia. Qui trova lavoro come infermiera e un nuovo compagno, entrerà a far parte della numerosa famiglia di lui e infine scoprirà di non essere figlia unica, come aveva sempre saputo.
    12,00
  • Noémi Szécsi, Il Montecristo comunista

    Il Montecristo comunista

    , ,
    Fine luglio 1919. Sanyi, prestante macellaio vegetariano e aiutante del Partito Comunista ungherese, parte per Vienna con una missione segreta. Nelle sue mani c’è il destino della rivoluzione proletaria: venti chili d’oro in una valigia di cartone. Ma proprio in quei giorni la Repubblica dei Consigli fallisce, Sanyi finisce nell’illegalità. Della sua missione non gli rimane altro che una sifilide. Si apre una sanguinosa tragicommedia fatta di travestimenti e doppie identità.
    26,00
  • Marica Bodrožić, Il tavolo di cilegio

    Il tavolo di ciliegio

    , ,
    Fuggita dalla Jugoslavia dilaniata dalla guerra per trovare rifugio in una Germania da poco riunificata, Arjeta Filipo prende possesso del suo nuovo appartamento a Berlino. Qui, in presenza del vecchio tavolo in legno di ciliegio che era appartenuto a sua nonna, Arjeta rievoca la propria infanzia, ora con l’ausilio di alcune fotografie ricevute dalla madre, ora ricordando gli anni di Parigi e della sua storia d’amore con lo sfuggente Arik. [sf_button colour="accent" type="standard" size="standard" link="http://mimesisedizioni.it/il-tavolo-di-ciliegio.html" target="_blank" icon="fa-external-link" dropshadow="no" rounded="no" extraclass=""]Acquista[/sf_button]
    16,00